Products

La messaggistica B2B e i bot stanno arrivando

Le migliori pratiche non devono spaventare, anzi, sono davvero utili.

July 04 2017

Che ci crediate o no, i bot di messaggistica intelligenti non sono affatto nuovi. Abbiamo a che fare con bot intelligenti dagli anni 50. Cosa c’è di diverso oggi?

Oggi non serve un dottorato di ricerca in informatica per creare un bot per Facebook Messenger. È semplicissimo. I bot sono gettonatissimi perché è facile iniziare a usarli per l’automazione aziendale (e personale).

Questa è la buona notizia.

Ma il fatto che la gente dica “sì, ma aspetta un attimo” è che perché la maggior parte persone non ha mai interagito con un bot di messaggistica prima d’ora. Per quanto riguarda le migliori pratiche per i bot, ci troviamo in un terreno ancora inesplorato. Stiamo ancora cercando di capire come creare dei bot sensazionali, ma per il momento ci limitiamo a creare dei bot che funzionino abbastanza bene.

I BOTS DI MESSAGGISTICA SONO UN VERO AFFARE

Oggi c'è molta pubblicità intorno ai chat bot. Chris Messina ha detto che il 2016 sarebbe stato l’anno del “commercio conversazionale”. Potremmo dire che l’anno scorso sia stato l’inizio della rivoluzione del commercio conversazionale, ma abbiamo ancora tanta strada da fare. E quando gli è stato chiesto se il 2017 sarà l’anno in cui i bot diventeranno mainstream, la risposta di Chris è stata semplicemente “no”. E’ troppo presto per dire che i bot diventaranno mainstream, ma sicuramente sono nella fase early adopter di maturità tecnologica.

Ma c’è un ma.

Ciò non significa che i bot non siano importanti ora o che andrebbero ignorati. Questo è il momento di fare esperimenti con i bot di messaggistica, cercare di capire cosa va bene per la tua impresa e come le persone interagiscono con i bot. Fare questi esperimenti ti aiuterà a battere la concorrenza nel lungo periodo.

TL;DR SULLE MIGLIORI PRATICHE: DOBBIAMO AIUTARE LE PERSONE A COMPRENDERE QUESTA NUOVA INTERFACCIA

Ci sono alcuni grandi articoli sulle migliori pratiche di chat bot (19 Best Practices for Building Chatbots,The Ultimate Guide to Chatbots: Why they’re disrupting UX and best practices for building, e Bots are awesome! Humans? Not so much.) e per farvela breve: stiamo cercando ancora di fare il punto sulla situazione.

Ci sono alcuni grandi articoli sulle migliori pratiche per i chat bot. Qui di seguito alcuni dei punti che emergono da tutti gli articoli:

  • Utilizzare un linguaggio chiaro

  • Inserire frasi umoristiche (ma non troppo)

  • Utilizzare il linguaggio in maniera coerente

  • Fornire molti spunti e aiutare le persone nel capire come procedere

E la conclusione è che si tratta di un modo tutto nuovo per la maggior parte delle persone di interagire con i computer, quindi ci vorrà tempo per capire il tutto.

Per esempio, prendiamo il bot del Wall Street Journal che trasmette titoli e notizie su Facebook Messenger. Se non utilizzi Facebook Messenger troppo spesso, magari dopo un paio di settimane ti stancherai e vorrai interrompere gli aggiornamenti. Forse ti ci vorrà un po’ di tempo, e potrebbe esserti utile leggere l’articolo “19 Best Practices” per capire che il menu hamburger potrebbe essere ciò che fa al caso tuo.

Facebook Messenger menu for getting to extra commands

Eccoci qua. Semplice, no? È qualcosa che devi imparare. Devi imparare ad usare quel menu che ti può essere di aiuto con la chat. Proprio come cliccare con il tasto destro del mouse, fare clic, doppio clic, e tutti gli altri gesti che per noi sono ormai naturali, ci vorrà del tempo per familiarizzare con le interfacce delle chat. Ti ricordi di quando un tempo si insegnava alla gente a fare clic, doppio clic e fare clic e trascinare con il mouse?

Proprio così.

Ci vorrà del tempo. Ci saranno dei bot terribili, alcuni da far strappare i capelli ed altri meravigliosi. E noi abbiamo bisogno di imparare da entrambi.

CI SIAMO GIÀ PASSATI

Entrambi sappiamo che ci siamo già passati. Abbiamo attraversato dotcom, Web 2.0, social media, e oggi le ere del post social media. I fondatori di Infobip sono stati pionieri della messaggistica SMS A2P (applicazione a persona) e hanno contribuito a definire le migliori pratiche di messaggistica mobile a cui oggi facciamo riferimento. I bot di messaggistica e le chat non sono diversi. Non sapevamo che cosa avrebbe funzionato allora. L’abbiamo presa di pancia, chiedendoci come avremmo potuto usare quella tecnologia, e l’abbiamo adattata strada facendo. Tutto qui. E insieme, strada facendo, capiremo quali saranno le migliori pratiche in futuro.

DOVREI CREARE UN BOT DA SOLO?

Dal Messinabot di Chris Messina al tutorial di Esther Crawfordsu come creare il proprio bot, le persone stanno presentando i propri bot per gestire le proprie comunicazioni personali. Ti stai chiedendo se dovresti farlo anche tu?

Probabilmente no.

Oh, non credo fosse allettante crearne uno per questo articolo. Non pensare che l’articolo di Esther non fosse una fonte d’ispirazione e una tentazione. Lo era. Ma in questo momento, a meno che tu non abbia un valido motivo per volere un bot (come Chris e Esther), non ne vale ancora la pena.

Non ancora.

D’altra parte, se stai pensando che potresti usare un bot per la tua attività e vuoi provarlo un po’, perché no. Se decidi, inviaci il link a editorial@infobip.com. Ci farebbe piacere visionarlo.

INIZIARE ORA O ASPETTARE?

Domanda difficile. Mentre pianificavamo questo articolo, abbiamo fatto una prova con i nostri sviluppatori per vedere se potevano creare un bot per il nostro team di sviluppo vendite. E se la gente iniziasse a parlare con noi di marketing di omnichannel, invio di SMS, e di come fornire un aiuto per Facebook Messenger? Cosa succederebbe?

Cosa succederebbe se pensassimo prima alla strategia e al piano, e poi a pubblicizzare questa idea?

Giusto, pianificare. Ottima idea.

PARTI DA UN PIANO

Ed è così che stiamo terminando questo articolo. Non con un grande invito all’azione. Non con grandi step da fare successivamente. Se stai pensando a bot di messaggistica e chat per la tua attività, inizia con un piano. Inizia con il motivo per il quale vuoi iniziare a utilizzare la chat e poi inizia a creare da qui.

E sì, se vuoi parlare con noi dei tuoi piani, contattaci pure.

VUOI PARLARE CON NOI DEI BOT?

CONTATTACI